Come scegliere un CRM

15 Maggio 2022
Photo by dlxmedia.hu on Unsplash

Per ogni azienda poter gestire in maniera efficace le relazioni con i propri clienti è davvero di fondamentale importanza. Per fare questo bisogna mantenere, archiviare e gestire una mole considerevole di dati e di informazioni in maniera agevole con l’obiettivo di operare abbattendo le perdite di tempo e di risorse.

Scegliere un CRM efficiente è perciò uno dei modi migliori per raggiungere questi obiettivi. Poter ordinare in modo coerente i dati di ogni singolo contatto (cliente, prospect, fornitore…) e averli sempre a disposizione, oltre che semplificare e automatizzare diverse azioni di marketing, ci permetterà di avere sempre un quadro chiaro del tipo di relazioni che intratteniamo con i nostri partner.

Sul mercato esistono moltissimi sistemi di Customer Relationship Management e ognuno di essi offre un’ampia varietà di prezzi e soluzioni: può diventare difficile per una PMI capire a quale servizio affidarsi ed è per questo che noi di VPDG abbiamo cercato di riunire e raccogliere tutte le informazioni più utili per aiutarvi nella scelta del software più adatto alla vostra realtà aziendale.

Quali quesiti porsi per una scelta oculata?

Per trovare il giusto software è importante che ogni singola azienda tenga conto delle proprie specifiche esigenze, per farlo bisogna tener presente:

  • Il tipo di necessità (marketing, post vendita, up-selling…)
  • Valutare quali siano i tipi di interazioni con gli utenti di cui si vuole disporre.
  • Quali siano le criticità che vanno affrontate e che un CRM potrebbe aiutare a risolvere.

Occorre quindi ragionare su una pianificazione a lungo spettro che tenga conto delle singole necessità riscontrate da ogni comparto aziendale.  Dopo aver compiuto questo passaggio preliminare è importante visualizzare inoltre, quali siano le funzionalità di ogni CRM e quali strumenti saranno disponibili per un utilizzo ottimale e vantaggioso.

Un buon software di questo genere deve potersi integrare nei sistemi aziendali in modo semplice, è opportuno valutare che ci sia la possibilità di optare per soluzioni scalabili, così che si possa adattare di volta in volta alle nuove esigenze di marketing e business. Inoltre, anche se molti non ci pensano, un CRM dovrebbe essere ben ottimizzato per i dispositivi mobile così da rendere possibile effettuare ogni monitoraggio e azione anche in movimento, senza bisogno di un computer fisso.

Infine, bisogna valutare il costo mensile di utilizzo e quello richiesto per aggiornamenti e avanzamenti del sistema.

Dopo aver chiarito tutti questi aspetti, è opportuno richiedere una prova demo del gestionale così da poter valutare in una sessione dal vivo le sue effettive funzionalità e capire se integra in modo efficiente quelle che devono essere le basi di un CRM funzionale:

  • Gestione dei contatti.
  • Monitoraggio dei lead e delle campagne di marketing.
  • Monitoraggio delle sessioni di vendita.

I comparti aziendali che maggiormente beneficiano di un CRM efficiente

Partendo dal presupposto che un buon CRM migliora l’efficienza aziendale nel suo insieme, grazie alla possibilità di studiare le interazioni dei clienti, di incrociare i dati raccolti, ci permette quindi di creare esperienze sempre più personalizzate. Questo genera un circolo virtuoso che porta non solo alla vendita ma soprattutto alla fidelizzazione.

Quali reparti aziendali possono trarre un vantaggio dall’uso di un CRM?

Il settore marketing potrà utilizzare i dati raccolti dal CRM per fare previsioni accurate e per rendere i processi più semplici ed efficaci. Grazie ad esso hanno la possibilità di tracciare tutto il percorso del cliente dal primo contatto alla vendita finale e, in molti casi, di inserirvi anche i dati social. Il comparto di vendita invece avrà a disposizione informazioni strutturate ed efficaci per pianificare funnel di vendita sempre migliori visualizzando in modo chiaro le prestazioni dei prodotti e/o servizi.

Anche il team dell’amministrazione e della contabilità, si ritroverà con tutta una serie di informazioni già organizzate che faciliteranno e velocizzeranno i processi fiscali e contabili.

Con un CRM, inoltre, le HR (Risorse Umane) possono accelerare, perfezionare e monitorare i processi di assunzione così come il customer care potrà avere maggiori informazioni per perfezionare la propria comunicazione sul target specifico e perfezionare di volta in volta gli annunci di ricerca di personale.

Richiedi maggiori informazioni

');; }); return; }, add : function(_this){ var _that = jQuery(_this); if (_that.find('p.cpwp-excerpt-text').height()