Fatti creativiFare comunicazione oggi

ADVERTISING STORY - Macallan, la botte piena e la bottiglia innamorata

  Home/Blog/ADVERTISING STORY - Macallan, la botte piena e la bottiglia innamorata

Continua il nostro viaggio attraverso le pubblicità più famose degli anni Ottanta e Novanta, alla scoperta delle ragioni della loro popolarità. Lo spot di oggi è del whiskey Macallan, un gioiellino di creatività che la dice lunga sulle possibilità espressive della buona pubblicità.

{youtube}https://www.youtube.com/watch?v=nmuM4ona8XY{/youtube}

Non è certo un caso che questo spot sia proposto nel mese dedicato alla parola Valorizzazione. Qui ci troviamo, infatti, di fronte a un esempio lampante di come la creatività possa esaltare un prodotto e fissarlo nella memoria del pubblico a distanza di anni.

Il punto di forza di questa pubblicità è proprio l’idea, il concept creativo. Un’idea che trasforma la caratteristica principale del prodotto, ossia il lungo periodo d’invecchiamento, in una storia dolce ed emozionante.

Una bottiglia bussa timidamente alla porta dietro alla quale sta riposando una botte di Macallan, chiedendo quanto tempo ancora deve aspettare... Macallan non transige: altri 2 anni. Mentre lo speaker ribadisce il messaggio (‘c’è un solo whiskey di malto che riposa ancora in botti di sherry per almeno 7 anni prima di incontrare una bottiglia’), la bottiglia se ne va sconsolata, lasciando Macallan riposare.

La bottiglia è presentata come una donna innamorata, impaziente di incontrare il suo amato (da notare il modo in cui la bottiglia tiene l’etichetta, non ancora attaccata perché non ancora pronta, ma vezzosamente tenuta come un lenzuolo su un corpo nudo).

Anche se girato come un cartone animato, il tono del racconto è cinematografico, anzi melodrammatico. La scelta dell’animazione, apparentemente lontana dal target maturo dei consumatori di whiskey, ci catapulta in una dimensione extra, dove è normale che una bottiglia parli e che una botte decanti le lodi del suo contenuto. È in questo modo che lo spot sceglie di trasmettere la qualità del prodotto: dando voce al prodotto stesso.

Il finale, in cui la bottiglia richiama Macallan per poi salutarlo con un mesto ‘no, niente’, è il tocco di genio finale: non aggiunge nulla alla comunicazione ma ci entra nel cuore, facendoci affezionare alla bottiglia e quindi al prodotto.

Un lavoro davvero magistrale, che ha saputo valorizzare il prodotto in modo originale.

 





      

Contattaci

SEDE DI ROMA
  • Via di Tor Pagnotta, 94 - 00143
  • Tel/fax: (+39) 06 93 56 39 71 R.a.
SEDE DI MILANO
  • Via Vincenzo Monti, 8 - 20123
  • Tel. (+39) 02 46712734
  • Fax (+39) 02 48013233
ORARI
Lunedì-Venerdì:
9.00 - 13.00 ~ 14.00 - 18.00
Sabato e Domenica chiuso