Fatti creativiFare comunicazione oggi

Airbnb, Rebook e PayPal: tre restyling, tre perché

  Home/Blog/Airbnb, Rebook e PayPal: tre restyling, tre perché

Ecco tre grandi aziende che hanno puntato sul rinnovamento del logo per comunicare le loro novità. Perché quando un’impresa cresce, anche la sua immagine cambia dimensione. E adesso, indovina cosa vogliono trasmettere?

Nuovo logo, nuova era. La pensano così molti CEO di grandi aziende che pianificano un restyling dell’identità ogni volta che desiderano rilanciarsi sul mercato con un’immagine più fresca e trasmettere l’idea di un nuovo indirizzo di business.

È stato così per Apple, dove, in concomitanza con il rientro di Steve Jobs nella società e del lancio della linea iMac (1998), la mela colorata è stata sostituita da una versione più elegante e minimalista della stessa. Ed è così per molte aziende ogni anno: vediamo i casi di Airbnb, Reebok e PayPal, che nel 2014 hanno scelto il restyling dei loro loghi come parte di una strategia di crescita e riposizionamento sul mercato.

Nel caso di Airbnb (il noto sito di affitti turistici tra privati), dal restyling del logo parte il rinnovamento di tutta la comunicazione del brand (sito e app). Nello specifico, si è aggiunto alla scritta Airbnb un simbolo grafico, utilizzabile anche offline nel merchandising e, soprattutto, personalizzabile dagli utenti online, che possono creare la loro versione del marchio sul sito stesso. In questo modo, il logo diventa un’occasione di condivisione e l’obiettivo di far sentire i clienti parte del mondo del brand è pienamente centrato.
Nel caso di Reebok, invece, il restyling del logo corrisponde alla volontà di contattare un target diverso dalla fascia di atleti professionisti abituale, ovvero il segmento di sportivi del fitness, della danza e dello yoga. Anche in questo caso, si è aggiunto un elemento - il delta, simbolo della trasformazione del corpo operata dal fitness - e si è ingentilito il font, rendendolo meno aggressivo e più in linea con i gusti del nuovo target.

Per PayPal, si tratta invece di semplificare il logo per renderlo adatto all’uso offline e quindi fuori da uno schermo di computer. La società di pagamenti si sta affermando come sistema di pagamenti anche fuori dal contesto internet e ha quindi bisogno di un logo che risulti facilmente leggibile in ogni situazione. Compaiono inoltre due P attaccate, che vogliono richiamare il concetto di collegamento tra le persone.

Che sia un modo per rinforzare il rapporto con i clienti, richiamare un nuovo target e adattarsi a nuovi mercati, il restyling del logo è una scelta strategica che ripaga sempre. Perché funziona in modo diretto, come un messaggio che arriva dritto dritto al cliente e gli dice: ‘Ehi, ci sono novità da queste parti!’.
Fonti: Augure, wikipedia.





      

Contattaci

SEDE DI ROMA
  • Via di Tor Pagnotta, 94 - 00143
  • Tel/fax: (+39) 06 93 56 39 71 R.a.
SEDE DI MILANO
  • Via Vincenzo Monti, 8 - 20123
  • Tel. (+39) 02 46712734
  • Fax (+39) 02 48013233
ORARI
Lunedì-Venerdì:
9.00 - 13.00 ~ 14.00 - 18.00
Sabato e Domenica chiuso