Fatti creativiFare comunicazione oggi

E-mail: 40 anni e non sentirli

  Home/Blog/E-mail: 40 anni e non sentirli

Sembrava in declino, affossata dall’esplosione dei social network. E invece eccola ritornare sulla cresta dell’onda, ancora più forte e apprezzata. Parliamo della posta elettronica e della sua principale forma promozionale: la newsletter. Con l’avvento dei social, la comunicazione su internet è passata a una modalità istantanea e senza filtri, che ha tolto un po’ di appeal all’e-mail, facendola sembrare ‘lenta’ a confronto e perciò destinata al tramonto.

Niente di più falso. Da più parti ormai, soprattutto dagli Stati Uniti dove quasi tutti i fenomeni che riguardano il web hanno origine, esperti e osservatori digitali stanno celebrando il grande revival della newsletter, protagonista di una modalità più consapevole e meditata di usare internet.

Troppe, troppissime le informazioni che vengono condivise ogni minuto su facebook e twitter. Impossibile non perdersi qualcosa e non sentirsi travolti dalla valanga di link pubblicati. Si sta quindi affermando, in parallelo, la tendenza a rallentare internet, bloccandone il flusso indistinto per soffermarsi su ciò che veramente interessa.

Protagonista di questo fenomeno più ampio è proprio la newsletter, che permette all’utente di concentrarsi su una notizia senza altre distrazioni, con il vantaggio di ritrovarla nella propria casella email, senza doverla scovare tra mille altri imput.

La newsletter si presenta quindi come ‘la scelta matura’ di soggetti editoriali e commerciali, che le affidano una comunicazione più attenta e raffinata di quella diffusa sui social, che punta a conferire qualità e fidelizzazione al brand.

Concludiamo con alcuni numeri, raccolti da MailUp per TechEconomy nel semestre marzo-settembre 2014. Su un totale di circa 14 miliardi di mail inviate, ben il 30% è aperto dai destinatari, segno inconfutabile che newsletter e DEM sono utili a tutti i settori d’impresa per contattare il target e costruire con esso un rapporto solido e duraturo nel tempo.

 


Fonti: il Foglio, techeconomy.it.

 





      

Contattaci

SEDE DI ROMA
  • Via di Tor Pagnotta, 94 - 00143
  • Tel/fax: (+39) 06 93 56 39 71 R.a.
SEDE DI MILANO
  • Via Vincenzo Monti, 8 - 20123
  • Tel. (+39) 02 46712734
  • Fax (+39) 02 48013233
ORARI
Lunedì-Venerdì:
9.00 - 13.00 ~ 14.00 - 18.00
Sabato e Domenica chiuso